FAQ

Cos’è il bioetanolo?

Il bioetanolo è un tipo di etanolo di origine completamente naturale, un alcool altamente infiammabile. Si produce dalla fermentazione di amidi e zuccheri ricavati da canna da zucchero, mais, patate.

Per le sue caratteristiche si miscela senza alcun problema con la benzina e contestualmente contribuisce alla riduzione delle emissioni di Co2 essendo un carburante fonte di energia rinnovabile.

Quali sono i vantaggi del riscaldamento a bioetanolo?

Il Bioetanolo vieneutilizzato come combustibile per biocaminetti, camini alimentati a bioetanolo (alcool etilico denaturato) i principali vantaggi sono:

  • Non produce fumo e cenere
  • Completamente inodore
  • Derivato da prodotti vegetali come il mais
  • Per camini senza canna fumaria
  • Abbatte notevolmente le emissioni di CO2

Il camino a bioetanolo riscalda?

Certo, come tutte le fiamme vere, i bruciatori per biocaminetti, emanano calore vero! Normalmente un litro di bioetanolo sviluppa circa dai 3 ai 4Kw/h dipendente dal suo tipo di bruciatore, dal momento della sua combustione. Inoltre il caminetto a bioetanolo, ha un rendimento del 100% perchè non c’è dispersione di calore attraverso la canna fumaria e tutto il calore prodotto rimane nella stanza.

Quanta superficie riscaldano i camini a bioetanolo?

I caminetti a bioetanolo in media possono espandere calore fino a un’area di circa 20-30mq, a seconda della capacità del bruciatore e dell’intensità della fiamma. Va comunque tenuto presente che i caminetti a bioetanolo non vanno concepiti come unica fonte di riscaldamento all’interno di un alloggio: sono prima di tutto un complemento d’arredo che, emanando fuoco vivo, riscaldano anche l’ambiente, oltre a creare una piacevole atmosfera.

Quanto consumano i caminetti a bioetanolo?

II consumi dei biocaminetti sono indicativi, poiché dipende dai vari modelli, dalla capienza del bruciatore e dalla potenza della fiamma a seconda del bruciatore (che in molti modelli è regolabile). Mediamente, un biocaminetto che rimane acceso per 3 o 4 ore al giorno a fiamma massima, consuma 5 litri di bioetanolo alla settimana, se invece viene mantenuta la fiamma al minimo, 1 Lt. di Bioetanolo dura anche fino a 10 ore.

E’ necessaria un’autorizzazione per l’utilizzo del biocaminetto?

I nostri caminetti a bioetanolo, non necessitano di canna fumaria perché la combustione del bioetanolo non produce sostanze tossiche né odori né fumi che devono essere portati fuori attraverso la canna fumaria.

I caminetti a bioetanolo sono indipendenti?

Sono dei mobili trasportabili in un trasloco, non necessitano di collegamenti fissi né per l’alimentazione, né per lo scarico non avendo canna fumaria.

Come si pulisce un Bio Caminetto?

I biocaminetti non hanno bisogno di pulizia da cenere, fuliggine, ecc. Si puliscono come tutti gli altri mobili.

I caminetti a bioetanolo, necessitano di manutenzione?

I caminetti a bioetanolo non necessitano di manutenzione non essendoci valvole, ventole, o altre parti in movimento che possono usurarsi nel tempo.

Altre domande?

Contattaci tramite form, risponderemo nel minor tempo possibile!